background verde

mercoledì 10 febbraio 2010

Mi sento come in una bolla... Domani mi sveglio e mi accorgo che stavo sognando, lo so.
Ogni volta che squilla il telefono mi aspetto che dall'altra parte ci sia l'infermiera dell'oncologico che si scusa per l'errore, ma la mia cartella è stata scambiata con quella di qualcun' altra, ed è tutto a posto, solo una ciste.
Qualcuno mi aiuti a tornare coi piedi per terra perchè ho l'impressione di vivere in una realtà parallela...

8 commenti:

utente anonimo ha detto...

ciao Sara, mio silenzioso punto di riferimento in tante occasioni...
tieni duro,ti prego!
sono vicina a te, Marco e Power...vi mando un abbraccio...
Anna76

utente anonimo ha detto...

Ciao Sara,
ti abbraccio fortissimo. Noi amiche seppur virtuali ti siamo vicine.
Forza. Forza. Tra qualche tempo sarà tutto un brutto ricordo.
Lorena
 

utente anonimo ha detto...

ciao Sara! coraggio, tieni duro...
un abbraccio grandissimo!!
daniela

fiocco72 ha detto...

Non so che dirti, non ti arrendere mai, fallo per te e per il tuo piccolo, mi raccomando, sfogati ma non arrenderti. Ti abbraccio.

krishel ha detto...

Piccola è naturale che ti senti così. Quando si riceve una notizia del genere la prima reazione è il rifiuto e la speranza che chiami qualcuno che dica: signora ci siamo sbagliati, abbiamo sbagliato referto.
Solo un abbraccio forte forte forte forte...

lucinelbosco ha detto...

per quello che può servire, a distanza, ti sono vicina anch'io! un abbraccio!

utente anonimo ha detto...

Cara Sara non sono presente ultimamente per problemi vari, ma voglio farti sentire la mia amicizia e la mia vicinanza, anche se solo virtuale.
Vedrai che la tua famiglia, gli amici e gli affetti ti daranno la forza per superare questa difficoltà.
Ti voglio bene e ti mando un abbraccio circolare a te e a tutti i tuoi cari
Baciotti Titti

annamarinelli ha detto...

da oggi sarai nelle mie preghiere, stai vicina al Signore..lui sarà il tuo Cireneo..la croce sarà meno pesante da portare.